Tel chi l'Inazùma







Succede che scenda in garage dopo una giornata di lavoro e veda la mia piccola che riposa. Allora prendo la fida portatile, o anche il telefonino, e scatto... Scoprendo che anche sporca, Inazuma di papà, con la giusta luce e il giusto colore si merita tutti i complimenti che ricevo ai semafori e tuttosommato anche un nuovo post sul mio blog.

Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

9 comments:

  1. LIIIUUUUUKKKK...
    ma il faro dietro... e' della vecchia T-bird???

    :)

    mi dimenticai pure la tua marmitta..
    com'era??

    postala qlke foto della parte destra..
    o dammi un link!

    ;)

    cheers bro

    ReplyDelete
  2. http://inazumacafe.blogspot.com/2010/12/la-mia-bimba.html

    trovata!

    promissimo post!!!

    ;)

    ReplyDelete
  3. Esatto!
    Ma come, non la conoscevi?
    Il fanalino posteriore è una replica Lucas della (credo) British Custom.
    Lo scarico a tromboncino è della MASS, di cui all'apposito thread con il link, e canta che è una meraviglia.
    ;)

    ReplyDelete
  4. I wanna have sex with your bike all night long
    it just looks so amazing

    Cheers from Belgium

    Ruben

    ReplyDelete
  5. Please ensure I am not around... I am jealous!

    ReplyDelete
  6. Complimentoni Luke.
    Da una settimana non faccio altro che ammirare la tua bimmba e sto seriamente pensando di convertirmi al cafe racer.
    Ho già trovato una Inazuma con 15000Km e sto valutando seriamente di vendere il mio millone SV e fare il grande passo.
    Che sella e parafango hai montato sulla tua splendida.

    ReplyDelete
  7. ma daiiiii...
    smettetela con tutti 'sti complimentiii!!

    ke poi si monta la testa!!

    :))

    ReplyDelete
  8. La sella viene da una Triumph Legend, è modificata come il telaio che la regge.
    Il parafango è di Fiberglass Italia, un laboratorio di Fiumicino (RM).
    Sakè Racer infine è invidiossso di Inazuma... ;) il mio tesssoro.
    Ciao 4 now

    ReplyDelete
  9. ciao sono giorgio, ex possessore di un gsx 750
    tradito per un fazer 1000, l'unica cosa che davvero mi manca è il fascino intramontabile.....a se solo avessi sposato la 1200.... non credo che ci saremmo mai più divisi.
    avrai speso una cifra per portare il fulmine a quella bellezza....
    bravo più che altro per la caparbietà, invidiabile!!

    ReplyDelete

Unsigned comments will be removed / I commenti non firmati saranno rimossi.