Drophead by FMW



I'm no loger particularly excited by the Triumph Bonneville custom releases... They seem to be very similar each other and I'm getting bored to see almost standard bikes in a field that should be reserved to one of a kind pieces... But sometimes I come across to special ones. This is the case: the last release by my friend Fugar Metal Worker from Ancona. UPDATE 05/08/2013: I met Fugar in Pesaro last weekend and I got his personal intro to this bike. You cannot miss it in the rest of this post.

Ormai, non sono più particolarmente esaltato dalle realizzazioni custom su base Triumph Bonneville... Mi sembrano tra loro tutte molto simili e mi annoio nel vedere motocilette quasi standard in un campo che dovrebbe essere riservato a pezzi unici... Ma, ogni tanto, mi capita di trovare qualche pezzo veramente speciale. Questo è il caso: l'ultima realizzazione del mio amico Fugar Metal Worker di Ancona. UPDATE 05/08/2013: Ho incontrato Fugar a Pesaro questo week-end e mi ha fornito la sua personale presentazione di questa moto. Non perdetevela nel seguito di questo post!




"The Drophead is born from the vision of its owner (quite a pain in the ass but a man with very clear ideas) who wanted a bonnie handmade with fine materials, not to be classified in a specific style but aggressive and with an harmonic shape. In this bike I mixed vintage components and modern goodies... It may seem a common customized bonnie but it isn’t... The Drophead is not only stylish but also fantastic to drive: the Ohlins fork and shocks, the billet triple and the aluminum swingarm with adjustable offset make it very effective on the road. The exhaust is handmade and the stainless steel mufflers (that made me crazy to build with the shape of a wizard’s sleeve … or donkey’s ass), the dynamic clutch actuator (necessary because the owner was determined as an acid drugs addicted to mount Kustomteck levers, which are hard like a dick in the morning), the Motogadget gauge built in a vintage BMW headlight, completed with a Xenon lamp, make this bike unusual... Many purists might argue that this bike is following too many different styles, but I like it, then why should I care? At the end if you look at it you’ll find it balanced and elegant... Try to handmake it if you dare... "


“La Drophead nasce dalla visione del suo proprietario (un bel rompiballe ma con le idee ben chiare) che voleva una bonnie realizzata a mano con materiali raffinati, che non fosse inquadrata in un canone ben preciso ma che alla fine risultasse aggressiva e dalle forme armoniche. La moto miscela componenti vintage e chicche moderne... A molti potrebbe apparire una special comune ma non è affatto così... La drophead non è solo stilosa ma anche fantastica da guidare: forcella e ammortizzatori Ohlins, piastre ricavate dal pieno, forcellone in alluminio con offset modificabile la rendono efficacissima su strada. Gli scarichi realizzati a mano con silenziatore in acciaio inox (che mi hanno fatto prendere un colpo per rullarli e slabbrarli tipo manica di mago o culo di somaro), l’attuatore frizione dinamico (necessario perché il proprietario si è fissato come un tossico di acido a montare leve Kustomteck dure come un pisello la mattina ), lo strumento Motogadget inserito in un Fanale BMW d’epoca con tanto di lampada allo Xeno, la rendono insolita… Molti puristi potrebbero storcere il naso per i differenti stili delle componenti ma a me piace quindi che me ne frega? Alla fine se la guardi è equilibrata ed elegante... Provate voi a farne una a mano...”







Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.