Nevada Scram by Fiftyfive Garage



This nice Guzzi nevada 750 cc is the sixth release by Francesco Armino of Fiftyfive Garage in Perugia (Italy) and his first scrambler… Read the rest…

Questa Guzzi Nevada 750 a carburatori è la sesta moto realizzata da Francesco Armino della Fiftyfive Garage di Perugia e la prima in configurazione scrambler... Ma leggete il resto… 





"The bike was stripped down and completely rebuilt. There were built special fasteners for the tank, coming from a Ducati Mark3, and the subframe for the new handmade seat. Frame and wheels were powder coated, while the engine, properly restored and tuned, was finished with a special paint resistant to high temperatures. The two in one exhaust was handbuilt and wrapped with thermal bands. The muffler is an aftermarket component, completed with a protective grid. The new straight intakes and the billet trumpets are covered by a grid as well. The fenders and the side panels are aluminium made. The stock fork has been calibrated and supplied with classic bellows. The shock absorbers were replaced with an adjustable model, longer than the stock ones. The matt green military colour is not a new idea, but on a scrambler it’s always appropriate. The custom tank that serves as a saddlebag and the additional depth front light can be easily removed making the bike lines lighter. The tire sizes iare street legal and all the equipment necessary to road traffic (turn signals, mirrors, etc.) has been provided... The instruments consists of a small speedo with integrated indicator lights. The ignition key and start button are now positioned laterally on the frame, leaving on the handlebar only the small lights’ switch. Many hours of work and sleepless nights to achieve it ... I wonder if you ever like it ..." You bet Francesco!




La moto è stata portata a telaio e rifatta completamente. Sono stati realizzati gli appositi fissaggi del serbatoio, proveniente da una Ducati Mark3 e della sella realizzata a mano. Telaio e cerchi sono stati verniciati a polvere, mentre il motore, opportunamente revisionato e ottimizzato, con una vernice resistente alle alte temperature. Lo scarico due in uno, fatta eccezione per il terminale al quale è stato applicato solo una griglia protettiva, è stato realizzato artigianalmente e fasciato con bende termiche. Idem per i collettori dritti dei carburatori e per i filtri a trombetta ricavati dal pieno. I parafanghi e le tabelle sono in alluminio. La forcella è stata solo tarata e le sono stato applicati i classici soffietti, gli ammortizzatori invece sono stati sostituiti con un modello di interasse maggiore e sono regolabili. La colorazione verde militare opaco è già vista ma secondo me su uno scrambler non guasta e piace sempre. Gli accessori, la tanica che funge da borsa e il faro aggiuntivo di profondità sono facilmente asportabili rendendo la moto più snella. La moto monta pneumatici nelle misure riportate da libretto e tutto il necessario alla circolazione stradale, frecce, specchio, ecc... La strumentazione è composta da un piccolo contakm su fondo bianco con spie integrate, chiave di avviamento e pulsante start sono posizionati lateralmente sul telaio, sul manubrio rimane solo un piccolo commutatore devioluci. Molte ore di lavoro e notti insonni per realizzarla... Chissà se piacerà...” Puoi scommetterci Francesco!






Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

1 comments:

  1. Bellissima, complimenti ! Ma....come fai con la targa a destra ? Lo chiedo perchè avrei la stessa idea per un mio progetto personale. Grazie, ciao.

    ReplyDelete

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.