"Vero SP900" by Brisko Garage



1983 Yamaha XJ900 steampunk by Brisko Garage - Milan Italy
Dedicated to Veronica Spotti ("Vero SP900")


What we have today is not just the story of a bike and of its passionate builder. "... It 's the story of a journey - Stefano Briscolini says - a parallel trip, but in opposite directions. Two characters: a young and beautiful friend, the dancer Veronica Spotti, and an elegant lady, a 1983 Yamaha XJ900"

Quella di oggi non è solo la storia di una moto e del suo appassionato costruttore. “… E’ la storia di un percorso - racconta Stefano Briscolini - di un viaggio in parallelo ma in direzioni opposte. Due sono le protagoniste: una giovane e splendida amica, la ballerina Veronica Spotti, e una elegante signora, una Yamaha XJ900 del 1983”. 






"Veronica is 22 years old, she’s a student and a dancer in a professional team. She always smiles and when she is on stage she shows power and determination you don’t expect. Shyness becomes fighting spirit. She lives in symbiosis with the music. You hardly see her standing still if only there is a good rhythm in the air. Later, when you look at her, deeply absorbed in her thoughts, you understand that behind her eyes full of light and her smile it lies a world of her own... A world full of desires and dreams that sometimes seem light years away. The lady Yamaha, instead, has been lying in a corner of a garage for more than 10 years. Steady, in the same position. The dust that covers her makes impossible to distinguish its original colours, her upholstery is scaly, the plastic is crumpled. Time has not even left trace of chrome. But if you look carefully under the engine, the forks, the shaft drive, there are no stains, not a single oil leak... Then you realize that this lady is just waiting to come back to life, to grind new miles.


Veronica ha 22 anni, studia e fa la ballerina assieme ad un gruppo di professionisti. Sorride sempre e quando sale sul palco trasmette una grinta e una potenza che non ti aspetti. Quella che prima ti sembrava timidezza ora diventa spregiudicatezza. Vive in simbiosi con la musica. Difficilmente la vedrai ferma se solo c’è un bel ritmo in sottofondo. Poi, quando la vedi assorta nei suoi pensieri capisci che dietro gli occhi pieni di luce e a quel sorriso si cela un mondo tutto suo… Un mondo pieno di desideri e sogni che a volte sembrano lontani anni luce. La signora Yamaha invece è nell’angolo di un box ormai da oltre 10 anni. Ferma, nella stessa identica posizione. La polvere che la ricopre non consente di distinguere i suoi colori originali, ha squamato la pelle della sella, ha raggrinzito le plastiche. Il tempo non ha lasciato traccia nemmeno delle sue cromature. Ma se la osservi bene sotto al motore, alle forcelle, al cardano, non vi sono tracce di perdite di olio… Allora capisci che quella signora sta solo aspettando di tornare a nuova vita, di macinare altra strada”.



"Now, these two stories cross each other in a cold day in October 2012… I’m full of enthusiasm while I’m loading the Yamaha on my truck, taking her away from that sad garage. In few months, I will bring her back to life. In those hours Veronica is going away, she is leaving her life forever, leaving a huge empty space in the life of all her friends. On the day of his funeral the entire town of Abbiategrasso is standing still. The church is so full that many people stay outside, on the road, so that the street patrol is called to manage the traffic jam. Well, all the enthusiasm I got in the morning is completely destroyed in a minute. So the lady Yamaha comes back to sleep in a corner of my garage, under a tarp again. The link between the bike and my lost friend is so strong and intense and my discomfort is such that I won’t able to touch this bike for several months". Well, Stefano decided to make that link real. He dedicated his build to Veronica: to bring the Lady Yamaha back alive helped to relight the memory of her friend. That’s the way Vero SP900 was born. 



"Ora, queste due storie si incrociano in un freddo giorno di Ottobre 2012: io, entusiasta, caricavo sul furgone la Yamaha portandola via da quel box triste. Da lì a pochi mesi le avrei ridato “nuova vita”, ne avrei fatto una Special. Nelle stesse ore Veronica se ne andava, lei la vita l’abbandonava per sempre lasciando un vuoto immenso in tutti coloro che l’avevano conosciuta. Il giorno del suo funerale si fermava l’intero comune di Abbiategrasso. La Chiesa era talmente piena che molta gente era rimasta fuori, sulla strada, tanto che i vigili erano dovuti intervenire per gestire il traffico. Beh, il grande entusiasmo di quella mattina era stato annientato in poche ore. E la Yamaha tornava in garage, di nuovo in un angolo, di nuovo sotto un telo. Lo sconforto era tale che non avrei toccato quella moto per molti mesi, tanto era forte e intenso il legame che quella Signora aveva con l’amica scomparsa”. Bene, quel legame Stefano ha deciso di renderlo reale. Ha dedicato la sua special a Veronica: ridare vita alla Signora ha contribuito a ravvivare il ricordo dell’amica. Così è nata la Vero SP900.


Main specs. Bike completely disassembled and rebuilt from scratch. Subframe shortened and rebuilt. Unused fasteners removed from the frame. Rims, fork sliders and swingarm powder coated matte black. Crankcases and other engine parts treated with high temperature paint and marked Brisko Garage. Engine overhauled. Rear end: Adjustable Gazi shock absorbers. Shaft drive overhauled. New custom rear brake rod, billet aluminium made. Handcrafted aluminum billet footpegs. Front end: Z750 brake master cylinder and clutch adjustable lever. Overhauled forks. Mechanics: Exhausts shortened and custom modified. Open custom mufflers, sandblasted and treated with high temperature painting. New exhausts brackets and center stand removed. Engine and carburettors overhauled. Airbox removed and conic filters installed. Tommaselli throttle command. Custom modified bodywork. Bespoke aluminium front fender. Handmade aluminium flyscreen. Minimal dashboard with vintage style speedo. LED parking light. New clip-on’s mounted directly on the forks. Ignition switch repositioned on custom housing. Modified Yamaha 550 gas tank, brushed and glossy finished. Hand-crafted Brisko garage logo by Ersilietta Gabrielli. Bespoke aluminium tail and seat, integrated LED lights and indicators, lithium battery inside. Weldings by Rinaldo Olivari - Olisald (Melegnano). Leather upholstery with suede inserts recycled from an Armani skirt

Principali caratteristiche. Smontaggio e ricostruzione completa. Controtelaio accorciato e raccordato a “U”. Supporti e punti di fissaggio inutilizzati asportati. Cerchi, foderi forcella e forcellone verniciati a polvere nero opaco. Carter e parti del motore trattati con vernice per alte temperature marchiati Brisko Garage. La meccanica è stata revisionata. Retrotreno: Ammortizzatori a gas regolabili Gazi. Gruppo cardanico è stato revisionato. Asta di supporto pinza freno posteriore fatta a mano in alluminio, ricavata dal pieno. Pedane artigianali in alluminio ricavate dal pieno. Avantreno: pompa freno e leva frizione di derivazione Z750 con leve in ergal regolabili. serbatoio olio freni in alluminio. Forcella revisionata e applicati soffietti parapolvere. Collettori di scarico bendati termicamente. Meccanica: Raccordi di scarico accorciati e modificati artigianalmente. Terminali liberi sabbiati e trattati con vernice ad alte temperature. Nuovi supporti in alluminio ancorati agli attacchi del cavalletto centrale rimosso. Motore e carburatori revisionati. Foro alla base del supporto membrana a depressione, portato da 1.8 mm a 2.2 mm, airbox rimosso e installazione filtri conici. Gas rapido Tommaselli. Carrozzeria modificata con applicazione di banda in lamiera forata. Parafango anteriore artigianale in alluminio con spessore di 5 mm nella zona centrale con funzione di anti svirgolo. Flyscreen i alluminio battuto a mano. Cruscotto minimal con tachimetro retrò. Luce di posizione a led fissa. Nuovi semimanubri montati su steli forcella. Blocchetto di accensione riposizionato su alloggiamento artigianale. Serbatoio Yamaha 550 modificato, portato al crudo e finito con decals e vernice trasparente. Logo Brisko Garage realizzato a mano in Ceramica Raku dall’Artista Ersilietta Gabrielli. Codino e sottosella realizzato a mano in alluminio con fari e frecce led integrati, contiene la batteria al litio. Saldature del Maestro Rinaldo Olivari della Olisald di Melegnano. Tappezzeria in pelle con inserti in camoscio recuperati da una gonna Armani.


Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.