Ronin!


Buell 1125 based “Ronin” (Mk 1)
Ronin Motorworks, Denver Colorado



In mid 2009, when the production of Buell motorcycles was discontinued by Harley-Davidson, the founders of Ronin Motor Works, Mike Mayberry and Richard Fitzpatrick in a design exercise conducted at Magpul Industries Corp (where they were respectively responsible for R&D and President), created the Ronin Concept Motorcycle. That initial concept is now produced in a limited release of 47 bikes... 

Nel 2009, quando la produzione delle moto Buell fu sospesa dall'Harley Davidson che era proprietaria del marchio, i fondatori della Ronin Motor Works, Mike Mayberry e Richard Fitzpatrick, in un esercizio di progettazione condotto presso la Magpul Industries Corp (dove erano rispettivamente responsabile della ricerca e sviluppo e presidente), crearono la concept bike Ronin. Quel prototipo è ora in produzione in una edizione limitata a 47 esemplari...



In 2008, when the Buell 1125 was first released, there were press shots of the bike showing the Rotax liquid cooled twin engine, the Verlicchi (fuel-in) frame and swing arm (which is also the oil tank) with all of the body panels removed: the simplicity of the design was evident. The Ronin designer were impressed by those images, but, they admit, in the stock Buell 1125, the most interesting engineering aspects were hidden under the plastic bodywork that tried to make the bike look stylish, without succeeding.

Nel 2008, quando la Buell 1125 fu messa in vendita, alcune foto dei comunicati stampa ne mostravano il propulsore bicilindrico Rotax raffreddato a liquido, il telaio Verlicchi (con funzione di serbatoio carburante) e il forcellone (che è anche serbatoio dell'olio), spogliati della carrozzeria, e la semplicità del disegno era evidente. I designer della Ronin rimasero colpiti da quelle immagini, ma, ammettono, nella Buell 1125 di serie, gli aspetti ingegneristici più interessanti erano rimasti nascosti dalla carrozzeria in plastica con cui si era cercato di rendere la moto più elegante, senza riuscirci.


When HD dealers started liquidating their Buell assets, Magpul Industries acquired two Buell 1125R to use in a design exercise. So the story began, and eight months later, the Ronin was introduced at the 2010 SHOT show in Las Vegas. The name "Ronin" was taken from the Japanese word for a Samurai who lost his master, and chosen to signify Buell motorcycles that will continue on after the demise of the company. As the concept was named Ronin it was decided that the number of bikes should have been 47 as homage to the old story of The 47 Ronin from Japanese folklore. And 47 bikes were accordingly purchased by Ronin Motor Works from the HD dealers around US.

Quando i concessionari HD cominciarono a liquidare le Buell in magazzino, Magpul Industries comprò due Buell 1125R da utilizzare in un esercizio di design. Così la storia ebbe inizio. Otto mesi più tardi, la Ronin veniva presentata allo SHOT show 2010 di Las Vegas. "Ronin" è l'antico termine giapponese che indica un samurai che ha perso il suo signore, e fu scelto per rappresentare le motociclette Buell che continuano a correre dopo la scomparsa della società che le costruiva. Visto che la concept fu chiamata Ronin, i costruttori hanno deciso che il numero di moto prodotte avrebbe dovuto essere limitato a 47, in omaggio alla leggenda dei 47 Ronin della tradizione giapponese. E 47 sono state infatti le moto acquistate dalla Ronin nel 2010 dai concessionari HD in giro per gli USA.




The first 12 bikes released will be in the classic Black and Gray color of the original Ronin concept bike. Priced at USD 38,000. The initial release of 12 (built from 1125R) will be followed by 10 all black versions (built from 1125 CR) at an increased price. After that, there will be a release of 8, then 6, then 4, and then 2 (all will have different color schemes and features). The remaining 5 bikes will be one-off designs from the factory and each will be unique. Each bike is named after one of the 47 Ronin warriors from Japanese legend. The name is engraved on the bike and on the bamboo toolbox that comes with every bike. 

Le prime 12 moto prodotte saranno nel classico colore nero e grigio del prototipo del 2010 e vendute a 38.000 dollari USA. La serie iniziale di 12 (realizzata su base 1125R) sarà seguita da una di 10 di colore nero opaco (realizzata su base 1125 CR) a un prezzo maggiorato. Dopo di che, ci sarà un serie di 8, poi 6, poi 4, poi 2 (tutte avranno diverse combinazioni di colori e caratteristiche). Le ultime 5 moto saranno progettate individualmente e ciascuna sarà pezzo unico. Ogni moto prende il nome da uno dei 47 guerrieri Ronin della leggenda giapponese. Il nome è inciso sulla scatola porta attrezzi in  di bambù che viene fornita con ogni moto. 

Ronin (Mk2)

The Ronin concept features a custom monoshock linkage suspension system, front-mounted radiator, unitized handlebar assembly, new ram air intake, cast aluminum tail section, and high-flow exhaust system. According to the builder, the features enhanced the bike’s ride while also decreasing the total weight by more than 20 kg from stock.

Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.