Penelope XT600E


Penelope: 2000 Yamaha XT600E by Kentauros Design


Francesco Bellesi, a.k.a. Kentauros, saved only the engine and some parts of the frame of the stock motorcycle. The aim was to give the bike a classic look while improving the performances using modern parts. First, the rear subframe has been cut and changed with a sturdy custom trellis and the subframe under the engine has been redesigned. The new inverted forks and the mono are by Showa. They come from a Honda CRF 450 as well as the aluminium swingarm which required new pivoting leverages, which were expressly CNC machined. The adjustable aluminium triple tree was custom built as well as new wheel pins to fit the new rims with lightened Faba hubs which wear Karoo 3 tyres (front: 120/70-19; rear 140/70/18). The stock carb has been replaced by a Kehin FCR 39 with freeflow filter. The exhaust has been custom rebuilt and a classic Megaton muffler has been added and modified to get the right sound. The braking system has been updated with Galfer rotors and Nissin pumps. The engine has been overhauled, painted matt black with polished details. The completely redesigned electrical system is now hidden under the seat, and a USB port has been added. The new fuel tank comes from a vintage AMF Harley Davidson, brushed, polished and glossy transparent finished. The new front steel fender comes from an Harley while the rear one was a Honda’s. Both have been cut and reshaped. Tail light, indicators, and low beam frontlight are LED. A new aluminium flyscreen protects the digital instruments just next to the risers. The seat has been upholstered with genuine leather recovered from the seats of a 1971 Citroen DS Pallas keeping the typical double seams. The same material has been used for the tank strip. 


Della moto originale Francesco Bellesi, meglio noto come Kentauros, ha conservato solo il motore e parte del telaio. L’idea era di cambiare volto alla classica enduro sia nell’aspetto, con chiari riferimenti vintage, sia nella ciclistica, utilizzando componenti di concezione più attuale. Il lavoro è iniziato con la modifica del telaio, tagliato e ricostruito nella parte posteriore con un robusto traliccio, mentre il telaietto supplementare sotto al motore è stato ridisegnato sfruttando gli attacchi originali e l’attacco del monoammortizzatore è stato riposizionato. Quest’ultimo e la forcella a steli rovesciati sono Showa, insieme al forcellone in alluminio con nuovi leveraggi realizzati a CNC, arrivano da una Honda CRF 450. Le piastre forcella sono in alluminio e regolabili, realizzate su misura (come i perni ruote e forcella) per ospitare le nuove ruote con mozzi alleggeriti Faba con pneumatici Karoo 3 da 120/70/19 ant e 140/70/18 post. Il carburatore originale è stato rimpiazzato da un Kehin FCR da 39, con filtro libero. I collettori di scarico sono stati ridisegnati per consentirne il passaggio esterno, inserendo un classico terminale Megaton modificato per ridurne il rumore. L’impianto frenante ha contemplato dischi Galfer a margherita con pompe Nissin. Il motore è stato revisionato e verniciato in nero opaco, con alcune parti lucidate a mano. L’impianto elettrico è stato riprogettato e ora è ospitato nella porzione del telaio sotto la sella, dove è stata aggiunta una presa USB. Il serbatoio in acciaio è di una storica AMF-Harley Davidson, portato a nudo e finito con trasparente. I parafanghi sono in metallo, il posteriore proviene da una vecchia Honda stradale mentre l’anteriore da una Harley: entrambi sono stati tagliati e sagomati, lucidati e verniciati con trasparente. Fanalino posteriore, indicatori di direzione, luce targa e luce di posizione anteriore sono a LED; sopra al faro anteriore è posizionata una tabella in alluminio che protegge la strumentazione digitale posizionata a ridosso dei risers. La sella è stata realizzata con cuoio naturale proveniente dai sedili di una Citroen DS Pallas del ’71, conservandone le caratteristiche doppie cuciture. Con lo stesso materiale è stata fatta la fascia che protegge il serbatoio. 





https://www.facebook.com/kentauros.design/timeline#
ReDesign & Build by Francesco Bellesi - Italy

Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments will be removed / I commenti non firmati saranno rimossi.