Felicetta - The happy Inazuma


2002 GSX750 Inazuma "Felicetta" by Dream's Factory

The owner named this bike Felicetta (Little joyful girl) after the sensations of joy and excitement he feels every time he rides his beloved GSX. It has been love at first sight, when he took his ride from the dealer. This year he decided to turn it into a special and asked Marco Lucci to enhance the classic naked soul of the Inazuma with the flavour of the three quarters of a liter from the seventies. The aim was to maintain its convenient two seater feature and the handy underseat storage box for the tools and documents. For long trips, the bike is ready to mount a sissy bar and two side bags. The subframe has been shortened by about 10 cm, closed with a classic loop in harmony with the new rear fender. The side panels have been lightened and, on the right side Marco installed a 12V socket for the GPS navigator while the seat lock has been kept on the left side. The fork was shortened of about 2 cm in order to improve the handling. The sport handlebar is a LSL, slightly wider than the original. The bulky stock instruments were replaced with a modern Acewell gauge. The smallest headlight has been set back between the fork legs. The original front fender has been modified and lightened. The Mass muffler gives a great sound as well as a much slimmer look. And I know this very well, since it is the same of my Inazuma... 

Il proprietario ha chiamato questa moto Felicetta per richiamare le sensazioni di gioia e eccitazione che gli procura la sua amata GSX. Ne è stato innamorato sin dall’inizio, quando l’ha ritirata dal concessionario. Quest'anno ha deciso di trasformarla incaricando Marco Lucci di esaltarne l'anima naked classica strizzando l’occhio alle tre quarti di litro degli anni 70. L’obiettivo è stato quello di mantenere due posti comodi e conservare il comodo vano sottosella per riporre gli attrezzi e i documenti. In caso di lunghi viaggi, la moto ha la possibilità di montare un sissy bar nella parte posteriore e 2 borse laterali. Il telaio è stato accorciato di circa 10 cm, chiuso con un classico loop in armonia con il nuovo parafango posteriore. I fianchetti laterali sono stati alleggeriti e, sul lato destro è stata installata una presa 12V per il navigatore mentre il blocchetto per l'apertura della sella è stato mantenuto sul lato sinistro. La forcella è stata sfilata di circa 2 cm per migliorarne la maneggevolezza. Il manubrio è un LSLS, leggermente più largo dell’originale e con una piega sport. L’ingombrante strumentazione originale è stata sostituita con un moderno Acewell multifunzione. Il fanale più piccolo è arretrato tra gli steli forcella. Il parafango anteriore originale è stato modificato. Il terminale Mass dona un suono più corposo oltre ad una estetica molto più snella. E questo lo so bene, perché è lo stesso della mia Inazuma…












Dream's Factory - Terni, Italy

Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments will be removed / I commenti non firmati saranno rimossi.