Redefine the Nine T: 2 Loud


Latest from 馬溢成 (2 Loud!): R-Nine-T (yes it is) super scram-tracker

Ma Yi Cheng’s wanted to redefine the concept of this R-Nine-T and break free from the orthodox café racer style, shaping the bike and the riding position in a pure, essential but elegant custom tracker way. At the same time, he attempted to downsize the generous stock bodywork to reveal more of the classic BMW boxer engine, while rebuilding the rear half of the frame to get a clean-cut outline, balancing aggressiveness and harmony. The front fork was dismantled, reset and matched with new color scheme. Stock wheels were bake painted metal gloss and now wear Pirelli MT60RS tyres to provide riders the proper grip on and off road. The new rear shock is a Gears Racing H2 for R-Nine-T. The head covers, belt pulley cover and shaft were painted pure glossy black. To make the engine breath at its best, a new stainless steel exhaust system was expressly designed and handmade with two beautiful small megaphones, while K&N high performance air filters substituted the stock airbox and snorkel. The new oil radiator was supplied by Arch Motors. Electrics were subject to major changes, including the relocation of most of the components such as control units, ABS, lithium battery, gas pump, and several cables. All the bike lights are new and now feature a chrome 4.5” retro style headlight, the MS Pro billet aluminium tail light and the alloy micro indicators. The new stainless steel handlebar is handmade, hides the switch cables and support the Brembo RCS brake master cylinder and the clutch cylinder. The bike frame behind the engine was completely redesigned and hand rebuilt. The new custom fuel tank was shaped from solo piece of flat iron sheet and is covered by a top-notch low-profile aluminum cover, obviously hand-carved. A very cool detail is the Motogadget Pro integrated instrument embedded in the aluminium cover. The other parts of the bodywork were handmade as well such as the fine telephone-receiver shaped side covers. Simple and light as a butterfly but super elegant: this is definitely one of my favourite R-Nine-t transformation ever. 

Ma Yi Cheng ha voluto ridefinire il concetto di questa R-Nine-T liberandosi dallo stile ortodosso delle café racer, plasmando la moto e ripensando la posizione di guida in senso custom tracker, essenziale ma elegante. Allo stesso tempo, ha tentato di snellire, riuscendoci, la giunonica carrozzeria di serie per rivelare di più del classico motore boxer BMW, ricostruendo la parte posteriore del telaio per ottenere un contorno pulito, equilibrando aggressività e armonia. La forcella è stata smontata, risettata e finita cromo, in linea con la nuova livrea. Le ruote sono state finite cromo e ora indossano pneumatici Pirelli MT60RS per offrire la giusta aderenza sia su strada che fuori. Il nuovo ammortizzatore posteriore è un Gears Racing H2 per R-Nine-T. I coperchi delle teste e il cardano sono stati verniciati in nero lucido. Per far respirare al meglio il motore, è stato appositamente progettato e realizzato a mano un nuovo sistema di scarico in acciaio inossidabile con due bellissimi piccoli megafoni, mentre i filtri aria ad alte prestazioni K&N hanno sostituito l'airbox e lo snorkel originali. Il nuovo radiatore dell'olio è stato fornito da Arch Motors. L'impianto elettrico sono stato oggetto di modifiche importanti, tra queste: la migrazione della maggior parte dei componenti come centraline, ABS, batteria al litio, pompa del carburante e numerosi cavi. Tutte le luci sono nuove e ora annoverano un faro in stile retrò cromato da 4,5", la luce posteriore in alluminio billet MS Pro e i micro indicatori in lega. Il nuovo manubrio in acciaio inossidabile è fatto a mano, nasconde i cavi degli interruttori e supporta la pompa freno Brembo RCS e quella della della frizione idraulica. Il telaio dietro il motore è stato completamente ridisegnato e ricostruito a mano. Il nuovo serbatoio carburante artigianale è stato modellato da un unico pezzo di lamiera di ferro ed è coperto da un bellissimo coperchio in alluminio dal profilo filante, ovviamente battuto a mano. Un dettaglio molto interessante è lo strumento Motogadget Pro incorporato nella cover in alluminio. Anche le altre parti della carrozzeria sono state realizzate a mano, come i sottili panneli laterali a forma di cornetta telefonica. Semplice e leggera come una farfalla ma super elegante: questa è sicuramente una delle trasformazioni R-Nine-t che preferisco in assoluto. 























Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.