The lovely Beast


Porsche 356 RSR by Emory Motorsport
2,4 lt. 4 cylinder boxer engine, double turbocharged; 400 bhp, 250 km/h
 964 chassis and modified 356 bodywork 

Emory Motorsport is a workshop founded in 1996 in California by Rod Emory together with his wife Amy, specialized in building Porsche 356 "outlaw", genuine one-of-a-kind machines, customized according to the wishes of the customers who can choose whether to have a targa or a coupe and decide which series of 356 and the number of modifications to get. The Outlaws retain the original steel chassis and bodywork of the 356 heavily modified (but the RSR has got a 964 chassis). The chassis is stiffened in order to be able to install 911 type suspensions and the Emory-Rothsport Outlaw-4m, the 4-cylinder boxer engine which can be in an aspirated or twin-turbo version. The production process of a single 356 custom-made  takes from 12 to 18 months. The beauty we are featuring today was the subject of an Inazuma article few months ago, during its construction (*).

La Emory Motorsport è una officina di preparazioni fondata nel 1996 dal californiano Rod Emory insieme alla moglie Amy, specializzata nella realizzazione Porsche 356 “outlaw”, autentici pezzi unici, personalizzati in base ai desideri dei clienti che possono scegliere se averla aperta o coupé e decidere a quale serie di 356 e il livello di elaborazione . Le Outlaw mantengono il telaio e la carrozzeria in acciaio originale della 356 (ma le più esasperate hanno il telaio 964). Il telaio viene irrigidito per potervi installare sospensioni tipo 911 e il motore a 4 cilindri boxer Emory-Rothsport Outlaw-4 che può essere in versione aspirata o biturbo. Il processo produttivo di una singola 356 fuoriserie dura dai 12 ai 18 mesi. La macchina che presentiamo oggi è stata oggetto di un articolo dell'Inazuma Cafe poco più di un anno fa, quando era ancora in costruzione (*).




The Emory-Rothsport Outlaw-4 engine was developed and built in house, in co-operation with Oregon's Rothsport Racing, well known for having been manufactured engines and special parts for street legal and racing Porsche for over thirty years. The powertrain is basically the 3.6 lt twin-spark 6-cylinder boxer that equipped the 964 series from which a pair of cylinders was subtracted: the project maintains all Porsche specifications, used to produce the crankcase, cylinder heads, crankshaft and camshafts, perfectly compatible with those of the German factory. The fuel supply can be from carburetors with spark ignition or by electronic injection with electronic coil ignition. The displacements range from 2.4 to 2.6 liters and, on request, turbocharged. 

Il motore Emory-Rothsport Outlaw-4 è stato sviluppato e realizzato direttamente dall'officina californiana, in collaborazione con la Rothsport Racing dell’Oregon che produce da oltre trent’anni motori e pezzi di ricambio speciali per Porsche stradali e da corsa. Si tratta fondamentalmente del 6 cilindri boxer da 3.600 cm3 doppia accensione che equipaggiava la serie 964 a cui è stata sottratta una coppia di cilindri: il progetto mantiene tutte le specifiche Porsche, utilizzate per realizzare basamento, testate, albero motore e a camme, perfettamente compatibili con quelli della Casa tedesca. L’alimentazione può essere a carburatori con accensione a spinterogeno oppure ad iniezione elettronica con accensione elettronica a bobine. Le cilindrate vanno da 2,4 a 2,6 litri e, a richiesta, si può avere la sovralimentazione con turbocompressori.





The most sophisticated and powerful of the Emory machines is the RSR featured in this post: the name is a tribute to the 1973 911 RSR, one of the most loved and appreciated sportcar by Porsche enthusiasts. The Emory RSR is a 356B with the chassis of a 964 powered by the 2.4 liter 4-cylinder Emory boxer, "vitaminized" by a pair of Garrett turbochargers equipped with spindle bearings made with ball bearings. The cylinders are equipped with a single supply, therefore with 4 throttle bodies; the engine parameters are managed by a specially programmed Motec control unit. The air pumped by the chargers is cooled by two intercoolers of about 40 × 20 cm, skillfully hidden in the two rear fenders. The power supplied by the engine varies from 325 to 400 HP, depending on the boost pressure. The use of a limited slip differential became indispensable, in order to be able to transfer the remarkable torque to the ground, considering that the total weight of the car is only 1,000 kg. 

La realizzazione più sofisticata e prestazioniale delle Emory è la RSR di questo post: la sigla è un evidente omaggio alla 911 RSR del 1973, una delle Porsche più amate e apprezzate dagli appassionati. La Emory RSR è una 356 B con il telaio di una 964 e adotta il 4 cilindri boxer Emory da 2,4 litri, “vitaminizzato” da una coppia di turbocompressori Garrett forniti di supporti degli alberini realizzati con cuscinetti a sfere. I cilindri sono dotati di alimentazione singola, quindi con 4 corpi farfallati;I parametri del motore sono gestiti da una centralina Motec appositamente programmata. L’aria pompata dai compressori è raffreddata da due intercooler di circa 40×20 cm, inseriti con rara maestria nei due parafanghi posteriori. La potenza sviluppata dal propulsore varia dai 325 ai 400 CV, a seconda della pressione di sovralimentazione. Si è reso indispensabile l’impiego di un differenziale a slittamento limitato, per riuscire a trasferire sull’asfalto la notevole coppia, considerando che la massa totale della vettura sfiora appena i 1.000 kg.













The car was created together with MOMO, which supplied the special Heritage 5 rims, on which Pirelli PZero Trofeo R tires were fitted (sizes: 225/45 ZR17 on the front and 255/40 ZR17 on the rear). The brakes are Brembo, discs and calipers from the 964 series. The wheelbase of the car has been calculated to have an excellent compromise between road holding and aesthetics. The shocka bsorbers are Öhlins, customized for the RSR, with separate tanks. In addition, to prevent damage during road use, they are equipped with a hydraulic lifting system able to tackle the steepest ramps. The interior is spartan furnished with MOMO components. In front of the classic Porsche dashboard there is a MOMO Prototype steering wheel covered by aged leather, mounted on a MOMO quick release hub. Further down and right, a Rothsport gear lever with a Targa shift knob from the MOMO Heritage line is installed, which offers more direct control of the G50 03 series five-speed transmission. The equipment includes a turbocharger pressure gauge, Porsche 935 style, seats in red flame-retardant fabric inspired by the competition 908 and 917 models and MOMO controls in aeronautical aluminum on the Tilton pedals.

Il modello è stato realizzato insieme alla MOMO, che ha fornito gli speciali cerchi Heritage 5, sui quali sono stati calzati pneumatici Pirelli PZero Trofeo R, nella misura 225/45 ZR17 all’anteriore e 255/40 ZR17 al posteriore. I freni adottano i dischi e le pinze Brembo destinati alla serie 964. Il passo dell’auto è stato calcolato per avere un ottimo compromesso tra tenuta di strada ed estetica. Gli ammortizzatori sono Öhlins, personalizzati per la RSR, e del tipo a serbatoio separato. Inoltre, per prevenire danni durante l’utilizzo stradale, sono dotati di un sistema di sollevamento idraulico per poter affrontare le rampe più ripide. L’abitacolo è arredato in modo spartano con componenti MOMO Davanti alla classica strumentazione Porsche c’è un volante MOMO Prototipo con bordo in pelle invecchiata, montato su un mozzo MOMO a sgancio rapido. Più in basso e spostata a destra, è installata una leva del cambio Rothsport con un pomello del cambio Targa della linea MOMO Heritage, che offre un controllo più diretto della trasmissione a cinque velocità G50 serie 03. La dotazione prevede un manometro del turbo in stile Porsche 935, sedili in stoffa rossa antifiamma ispirati ai modelli da competizione 908 e 917 e pedali MOMO in alluminio aeronautico su pedaliera Tilton. 















Share this:

ABOUTINAZUMA CAFE

You are reading Inazuma Cafe: probably the best Italian, English speaking, custom/caferacer motorcycles' website. / Siete all'Inazuma Café: probabilmente il miglior sito italiano, anche in lingua inglese, in materia di moto custom/caferacer.

JOIN CONVERSATION

    Blogger Comment

0 comments:

Post a Comment

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.