Full width home advertisement

Post Page Advertisement [Top]


Magni Italia 01/01 MV Agusta Brutale 800cc triple released today
 
Five years after his death, Magni wants to pay homage to his founder Arturo Magni. Long before founding the factory, Arturo began his adventure in the motorcycle sector at Gilera and then moved to MV Agusta in 1950, where he held the position of director of the Racing Team until 1976, the year of closing of the historical team. Arturo made his active contribution to the victory of 37 world brand titles and 38 riders' world championships, accumulating years of unparalleled experience, which he then poured into the business he started in 1977. The chassis of this bike was made with updates in the size and a line characterized by a detail that was present in many models designed by Arturo. The lines of the seat and tank, which recall the shapes of the racing MV Agusta, have in fact been coupled with a new half-fairing, designed specifically for this model, very streamlined and at the same time light in shape. The half fairing is a component that Arturo wanted on many of his models because "while giving a sporty look to the bike, it leaves all the beauty of the engine visible". To make the new model exclusive, Magni used the best of national production for components. Having said about the MV Agusta engine, the braking system features 320mm floating discs and 4-piston calipers, by Brembo. The suspensions includes a classic fork reminiscent of the historic 70s GP forks, exclusively made by ORAM. The JoNich Wheels spoke rims were specially designed and ready for tubeless tires. The rubber grips have a typical 1970s design by Ariete Sandro Mentasti. 

A cinque anni dalla sua scomparsa, Magni vuole rendere omaggio al suo fondatore Arturo Magni. Molto prima di fondare l’azienda, Magni aveva iniziato la sua avventura nel settore motociclistico alla Gilera per poi approdare nel 1950 alla MV Agusta, dove ha rivestito l’incarico di direttore del Reparto Corse fino al 1976, anno di chiusura dello storico Reparto. Arturo ha dato il suo contributo attivo alla vittoria di 37 titoli mondiali costruttori e 38 titoli mondiali piloti, accumulando anni di ineguagliabile esperienza, che poi ha riversato nell’attività dell’azienda da lui avviata nel 1977. La ciclistica di questa moto è stata realizzata con aggiornamenti nelle geometrie e una linea caratterizzata da un particolare che è stato presente in molti modelli pensati da Arturo. Alle linee della sella e serbatoio, che richiamano le forme delle MV Agusta da corsa, è stata infatti accoppiata una nuova semicarenatura, disegnata appositamente per questo modello, molto filante e allo stesso tempo leggera nelle forme. La semicarenatura è un accessorio che Arturo ha voluto in tanti suoi modelli perché “pur dando un aspetto sportivo alla moto lascia in vista tutta la bellezza della struttura meccanica del propulsore”. Per rendere esclusivo il suo nuovo modello, Magni ha utilizzato il meglio della produzione nazionale per la componentistica. Motore realizzato da MV Agusta. Impianto frenante, con dischi flottanti da 320mm e pinze a 4 pistoni, di Brembo. Reparto sospensioni con forcella dalle linee classiche, che ricorda le storiche forcelle da GP anni 70, realizzata in esclusiva da ORAM. Ruote a raggi di JoNich Wheels, progettate appositamente e predisposte per utilizzo pneumatici tubeless. Manopole gomma dal disegno tipico anni ’70 di Ariete Sandro Mentasti. 














Photo creditis Alex Olgiati


 Magni - Samarate (VA), Italy


No comments:

Post a comment

Unsigned comments and comments containing links will be removed.
I commenti non firmati e quelli che contengono links saranno rimossi.

Bottom Ad [Post Page]